Supporta il nostro sito, se vuoi acquistare un libro usa uno dei link di affiliazione qui sotto, a te non costa nulla e MyLibraryBlog guadagna una piccola commissione! Grazie!

La recensione di “Storia dei miei fantasmi” di My LibraryBlog

Storia dei miei fantasmi – Dopo la pubblicazione de “La bambina celeste”, Francesco Borrasso, con la sua raccolta di racconti “Storia dei miei fantasmi”, edita Caffè Orchidea, ha saputo nuovamente cogliere nel segno.
Venticinque brevi storie ciascuna delle quali lascia una traccia, rivela emozioni ed evidenzia suggestioni.
Un caleidoscopio di sentimenti, di modalità di affrontare la vita e di dinamiche relazionali vengono narrati con uno stile preciso ed efficace arrivando dritto a cuore e testa.
Di capitolo in capitolo, di racconto in racconto, lo scrittore tratteggia scorci di vita, dipinge autentici affreschi, scatta nitide istantanee, delineando tutto un universo interiore.
Uno dei passi che mi sta più a cuore e che, dentro di me, aggroviglia paure, difficoltà di accettazione e presunto amore puro si trova proprio nel primo racconto, “Il bambino alfanumerico”:

Supporta il nostro sito, se vuoi acquistare un libro usa uno dei link di affiliazione qui sotto, a te non costa nulla e MyLibraryBlog guadagna una piccola commissione! Grazie!

Supporta il nostro sito, se vuoi acquistare un libro usa uno dei link di affiliazione qui sotto, a te non costa nulla e MyLibraryBlog guadagna una piccola commissione! Grazie!

La madre del bambino vorrebbe, alcuni giorni, non aver partorito quel piccolo alieno che scatta impazzito per cose banali, e il gioco a perdere, per lei, è che nessuno sa quando e perché, suo figlio, inizierà ad urlare o a piangere o a svenire isterico, la prossima volta.
Il bambino dice: basta; e si chiude nella stanza.
‘Vorrei abbracciarti’.
Gli aveva detto un giorno la madre.
‘Perché?’
Aveva chiesto il bambino.
‘Questo dell’abbraccio è un modo per manifestare l’affetto’.
Aveva detto lei.
‘Mi vuoi bene?’
Aveva domandato il bambino.
‘Certo che ti voglio bene, sei mio figlio’.
‘E se non fossi stato tuo figlio, mi avresti voluto bene lo stesso?’.
Il tempo di risposta della madre era stato notevole.
‘Certo’.
Aveva poi detto la madre.
‘Ecco perché non voglio che mi abbracciate’.
Aveva detto il bambino.
La madre era rimasta interdetta, e aveva risposto.
‘Non capisco, perché?’.
‘I tempi mamma, i tempi non coincidono’.

Borrasso affronta temi difficili e delicatissimi come l’autismo e la depressione, ma anche la fine di un amore, la tristezza della vecchiaia, il tradimento, la separazione. Frammenti di vita cristallizzati sulla pagina a dare un nome a fantasmi familiari per ciascuno di noi. Familiari perché ci abitano, ci condizionano, ci accompagnano nel corso della vita o di alcune parti di essa. Sono tutti racconti che descrivono un diverso approccio alla vita, un differente aspetto dell’intimità, ma forse il medesimo desiderio di comprensione, di ostinazione a proseguire e di speranza, in un certo qual modo. Borrasso getta uno sguardo sulle relazioni in divenire, su come ci travolgono e sui loro possibili fallimenti. Vi ho visto il rimpianto per quello che avrebbe potuto essere, la trepidazione del presente e l’aspettativa per il futuro. Essi rappresentano una sorta di mappa dei legami, un carteggio dei rapporti umani e delle loro imperfezioni. Chi legge può immedesimarsi con facilità nelle angosce e nei dolori dei protagonisti perchè questi racconti sono scritti in modo profondo, incisivo e soprattutto mai banale.
Ogni storia è una scoperta dal sapore agro-dolce.

A te è piaciuta la recensione di Storia dei miei fantasmi di Francesco Borrasso? Condividila su Facebook

www.my-libraryblog.com

Acquista ora
Acquista ora
Acquista ora
Acquista ora
Sommario
Storia dei miei fantasmi - Francesco Borrasso
Titolo
Storia dei miei fantasmi - Francesco Borrasso
Descrizione
Storia dei miei fantasmi - Dopo la pubblicazione de “La bambina celeste”, Francesco Borrasso, con la sua raccolta di racconti “Storia dei miei fantasmi”, edita Caffè Orchidea, ha saputo nuovamente cogliere nel segno. Venticinque brevi storie ciascuna delle quali lascia una traccia, rivela emozioni ed evidenzia suggestioni. Un caleidoscopio di sentimenti, di modalità di affrontare la vita e di dinamiche relazionali vengono narrati con uno stile preciso ed efficace arrivando dritto a cuore e testa. Di capitolo in capitolo, di racconto in racconto lo scrittore tratteggia scorci di vita, dipinge autentici affreschi, scatta nitide istantanee delineando tutto un universo interiore.
Autore
Publisher Name
My LibraryBlog
Publisher Logo