Libri2019-06-21T17:05:25+00:00

Libri – Le ultime recensioni

Favola di New York – Victor Lavalle

Favola di New York
Mi sono sempre piaciute le favole, forse per lo spirito di avventura, per la magia, per le creature fantastiche che le popolano, per le infinite possibilità. O forse per i repentini e inaspettati mutamenti di fortuna e per quel finale “e vissero per sempre felici e contenti”.
Questa favola inizia a New York nel 1968, durante uno sciopero della nettezza urbana, quando Lillian e Brian si incontrano nel Queens.

Lillian Kagwa era emigrata dall’Uganda, Brian West veniva da Syracuse, un distretto alieno quasi quanto l’Africa orientale. La figlia delle terre africane e il nativo dei territori a nord di New York si incontrarono in un’agenzia per modelle di infimo livello sul Northern Boulevard, e nessuno dei due era un cliente.

Una fiaba alla vecchia maniera che parte dall’amore a prima vista di Brian, agente di custodia, e da quello più cauto di Lillian, segretaria. Brian fatica non poco per conquistarla, ma con il tempo ci riesce e la fiaba si avvera. Sono felici, si sposano, nasce Apollo. Ma quanto dura? Quando Apollo ha quattro anni Brian è già svanito nel nulla e cresce con la sola madre. Al bimbo resta una scatola di libri e un incubo ricorrente. Da adulto diventa un commerciante di libri antichi, si innamora della bibliotecaria Emma, hanno un bimbo che chiamano Brian, come il nonno.
Una nuova favola, una nuova speranza, una nuova magia sembra davvero possibile. Fino a che non si dissolve con il gesto incomprensibile e terribile di Emma, che sparisce senza lasciare traccia.
Di che cosa non si è accorto Apollo? Quanto nera è l’oscurità che si cela nel cuore e nell’anima di chi amiamo, di chi ci fidiamo? Ma soprattutto è davvero tutto terribile come sembra? O lo è ancora di più?
Apollo scopre che Emma è ancora in vita e si nasconde. Comincia così a cercarla prima su un’isola dell’East River, poi nel cimitero di Long Island, infine nel Queens, a Forest Hill, nella sua parte più nera, recondita e selvaggia, dove qualcosa di terribile vive all’insaputa di tutti o di quasi tutti.
Ma una fiaba cupa e moderna non poteva prescindere dal mondo virtuale e dall’immenso potere dei social network, soprattutto in una metropoli caotica e ricca di possibilità come New York. Informazioni, foto e like sono veri e propri inviti. Inviti ad entrare nel proprio mondo, nella propria casa, nella propria famiglia. Ogni occasione è buona per condividere eventi, feste, emozioni, vere o presunte. E se fossero dei mostri ad accettare questi inviti?
È un romanzo accattivante questo di LaValle, capace di unire verità cruda a fantasia spietata, quotidianità reale a camaleontica immaginazione.
Numerosi gli spunti di riflessione: esposizione mediatica, paure irrisolte, difficoltà di comunicazione nell’ambito delle relazioni, in particolare quelle familiari, discrepanza tra ciò che appare e ciò che è. Tutto descritto attraverso una scrittura incalzante e “favolosa”. Vi si trova qualcosa dei fratelli Grimm, qualcosa di Poe, e poi amore, mistero e mito.
E vissero felici e contenti, un finale possibile per ciascuno, ma non eterno…

Una brutta fiaba ha sempre qualche maledetta morale. Una grande fiaba dice semplicemente la verità.

by |Giugno 21st, 2019|

Una donna può tutto – Ritanna Armeni

Una donna può tutto di Ritanna Armeni - Oggi mi sembra una buona occasione per scrivere di un libro coinvolgente sia per le sue implicazioni femministe che per quelle storiche. “Una donna può tutto”, edito Ponte alle Grazie e scritto da Ritanna Armeni, è la storia delle Streghe della notte, un reggimento sovietico composto da sole donne. Grazie alla testimonianza dell’anziana e “ultima Strega” Irina Rakobolskaja, la Armeni ha puntato un riflettore su una particolarissima esperienza, relegata in qualche angolo della memoria storica, svoltasi nell’Europa di inizio anni Quaranta. Per quanto la Russia fosse a quei tempi un luogo in cui il lavoro femminile aveva già acquisito un certo peso sociale ed anche in guerra alcune donne avevano ruoli prettamente militari, un battaglione di sole donne non si era mai formato prima di allora.

by |Marzo 8th, 2019|

Confessione di un amore ambiguo – Angelo Di Liberto

Confessione di un amore ambiguo di Angelo Di Liberto - Edito Centauria, Confessione di un amore ambiguo è un romanzo di Angelo Di Liberto. Narra di Lauri e Alma, chirurgo lui, disegnatrice lei, e del loro intenso amore. Sposati da dodici anni, vivono a Palermo, nella villa Ducrot, un’antica dimora affacciata sul mare. L’incubo ha inizio una notte.Cosa ti ha spinto a riempire due valigie in fretta, quelle piccole che avevi quando ci siamo conosciuti dodici anni fa, tralasciando ciò che credevo reputassi imprescindibile, me e questa casa?Lo hai fatto per lui? Per Alfredo? Un tuo allievo, un modello dell’accademia, l’agente che ha organizzato il nostro viaggio a Barcellona, un amico occasionale.Alma scompare portando con sé un tailleur grigio, qualche gioiello e alcuni disegni. Possibile che sia andata via? Perché durante la notte lo ha chiamato Alfredo?Si innesca così lungo soliloquio da cui si evince una relazione profonda e fuori dal comune, un rapporto potente e totalizzante.Eravamo un universo a parte. Ti ho amata anche se combattevo una resistenza interiore, un miscuglio di amor propri, paura, diffidenza, rifiuto di essere scoperto, che qualcosa di me venisse scalfito.Non volevo scoprirmi, svelarmi del tutto, perché un uomo innamorato è un uomo finito. Amare qualcuno senza poterci vivere accanto è come morire.

by |Febbraio 25th, 2019|

La manutenzione dei sensi – Franco Faggiani

La manutenzione dei sensi - Edito Fazi, La manutenzione dei sensi di Franco Faggiani è uno dei sei finalisti del premio Wondy. È quest’ultimo un premio letterario molto giovane, giunto alla sua seconda edizione, che vedrà l’annuncio del libro vincitore il prossimo 18 marzo al Teatro Manzoni di Milano. Un concorso a cui tengo in modo particolare perché dedicato alla memoria della giornalista e scrittrice Francesca Del Rosso, che ho sempre apprezzato, e perché seleziona opere che hanno il pregio di raccontare storie di resilienza, di determinazione e di coraggio. Tutto questo si accorda perfettamente con La manutenzione dei sensi di Franco Faggiani. Se dovessi definirlo brevemente direi che è un libro straordinariamente genuino, ricco di speranza e di umanità. Un passato di giornalista e scrittore affermato, un presente piuttosto confuso, un futuro che appare allo sbando, caratterizzano uno dei protagonisti principali, Leonardo Guerrieri. La perdita della moglie Chiara ha completamente destabilizzato il corso della sua vita.

by |Febbraio 18th, 2019|

Da un altro mondo – Evelina Santangelo

Da un altro mondo di Evelina Santangelo - Edito Einaudi e scritto da Evelina Santangelo, Da un altro mondo è un libro che mi ha profondamente colpito. A distanza di settimane dalla fine della lettura continua a echeggiare nella testa. Non è questo un libro adatto a chi voglia dormire sonni tranquilli; non è nemmeno adatto a chi non si ponga domande, o meglio, certe domande; è piuttosto per chi si interroghi su quel che sta accadendo nel mondo, per chi si chieda quale sia il senso della letteratura, cosa voglia dire fare letteratura in questi tempi difficili, in questi tempi bui, come ha detto la stessa autrice.

by |Febbraio 5th, 2019|

Insegnaci come si vola – Fabio Baronti

Insegnaci come si vola - Fabio Baronti - Edito Edizioni La Gru, Insegnaci come si vola è il libro d’esordio di Fabio Baronti. Ambientato a Verona, tra il 1985 e il 1990, narra la storia di un maestro delle scuole elementari, nel periodo in cui il maestro era ancora unico, e della sua classe. È un racconto autobiografico con il quale l’autore ha voluto omaggiare chi ha fatto dell’istruzione un valore di vita.

by |Gennaio 31st, 2019|
Naviga tra tutte le recensioni

Le nostre interviste

706, 2019

Intervista a Nadia Terranova

Ho avuto il piacere di incontrare Nadia Terranova nell'ambito del "Festival Armonia. Narrazioni in Terra d'Otranto" e rivolgerle alcune domande. Nadia è un vero piacere conoscerti. Ho letto “Addio fantasmi” poco tempo dopo la sua uscita e l’ho trovato incisivo, complesso e bellissimo. Ti rivolgo una domanda che ti avranno fatto in molti, ma vorrei che rispondessi per i lettori di My library. Come nasce Addio fantasmi?Nasce da una donna, me, che guarda dentro una casa un tetto che si sgretola sotto la pioggia e che presenta problemi eterni di umidità. Nel momento in cui ho pensato a figlia, madre, assenza del padre, materializzatasi sotto forma di raffiche di tramontana che corrode la casa, ho anche messo a fuoco il fatto che questo per me era un nucleo potentissimo ed ho cominciato a scrivere. Ovviamente poi mi sono chiesta quanto di universale ci potesse essere; parto sempre da qualcosa che mi attanaglia e poi mi chiedo quanto ci sia di “saccheggiabile” per tutti. Mi sono così ritrovata a fare i conti non con un fantasma, ma con più fantasmi, con tutte le apparizioni spettrali con cui facciamo i conti nelle nostre vite, compresi noi stessi, con tutto ciò che ci ricorda un passato che non c’è più, con tutto il presente che abbiamo a disposizione.

1905, 2019

Intervista a Desy Icardi

Una delle presentazioni più accattivanti che ho seguito nella mia unica e rutilante giornata al Salone Internazionale del libro è stata quella de “L’annusatrice di libri” di Desy Icardi, romanzo pubblicato da Fazi.La presentazione condotta da Bruno Gambarotta e ravvivata dalle letture della bravissima Eleonora Frida Mino, ha incuriosito e coinvolto i presenti, me per prima.

Le ultime novità editoriali

Aforismi, frasi celebri e piccoli passi

Videorecensione di "La rampicante" di Davide Grittani

“La rampicante” di Davide Grittani, pubblicato da LiberAria Editrice , è un piccolo gioiello. Racchiude una trama complessa, ricca di sfumature e contrasti, zeppa di contraddizioni e ambiguità, proprio come la vita. Una scrittura lineare, lucida, a tratti cinica. Ve ne suggerisco fortemente la lettura!Antonella Giustizieri

Pubblicato da My library su Venerdì 24 maggio 2019
Seguimi su Facebook

Supporta il nostro sito, se vuoi acquistare un libro usa uno dei link di affiliazione qui sotto, a te non costa nulla e MyLibraryBlog guadagna una piccola commissione! Grazie!

Fate come gli alberi: cambiate le foglie, ma conservate le radici. Quindi, cambiate le vostre idee ma conservate i vostri princìpi.

Victor Hugo
Le ultime novità editoriali Le nostre ultime recensioniLe recensioni più viste
Sommario
My Library - Recensioni libri e tanto altro...
Titolo
My Library - Recensioni libri e tanto altro...
Descrizione
MyLibraryBlog è uno spazio nato da una profonda passione per il mondo della cultura e della comunicazione digitale. Si propone di incoraggiare la lettura e la libertà di pensiero, sempre nel rispetto delle differenti opinioni altrui.
Autore
Publisher Name
My LibraryBlog
Publisher Logo