Narciso e Boccadoro

Riassunto e recensione del libro

Narciso e Boccadoro

Narciso e Boccadoro – La storia della splendida amicizia tra Narciso, monaco destinato alla carriera religiosa al riparo dal mondo, e Boccadoro, artista che invece è attratto da tutto ciò che è vita, è ambientata nell’oscuro, ma affascinante Medioevo. Narciso, giovane maestro nel convento di Marianbrom, è carismatico, dotto, meditativo, dotato di una straordinaria capacità di intuito; Boccadoro, scolaro inviato in monastero dal padre al fine di espiare l’anima peccaminosa ereditata dalla madre, è il suo opposto. L’attrazione reciproca tra i due è spontanea e immediata. Boccadoro considera Narciso un esempio da seguire per intraprendere la vita monastica alla quale crede di essere destinato; Narciso d’altro canto, percepisce l’intelligenza e il talento di Boccadoro, ma si accorge che non è fatto per una vita di clausura e preghiera. Ed è proprio Narciso che gli fa comprendere che il suo posto non è il monastero e che non sarebbe mai potuto diventare un erudito o un uomo religioso. Così Boccadoro lascia il convento e la vita di meditazione e di spiritualità per un’esperienza totalmente diversa. Viaggia per il mondo e scopre la sua natura di artista brillantemente intuita dall’ amico.
Continua a leggere la recensione di Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse.

I due personaggi rappresentano il contrasto tra spirito e natura, sono il simbolo della dualità contenuta nella personalità di ciascuno di noi. Entrambi cercano la realizzazione, la ricerca della verità, ma con modalità diverse, seguendo il proprio modo di essere e di sentire. Ma forse la spiritualità di Narciso e la mondanità di Boccadoro non sono sufficienti a soddisfare la ricerca in quanto l’uno utilizza solo lo spirito e l’altro solo i sensi. Forse manca un equilibrio, quella giusta commistione di due elementi per vivere pienamente e con soddisfazione. O forse ciascuno deve imparare a vivere secondo la propria natura e realizzarsi in essa. Non c’e una ricetta valida universalmente.

Narciso e Boccadoro è un libro che ho letto quasi quindici anni fa e che in questi giorni ho voluto rileggere in virtù degli splendidi ricordi e sensazioni che mi aveva lasciato. Devo dire che ancora una volta non mi ha deluso. Lo consiglio a chiunque si interroghi e cerchi di capire e accettare la diversità degli altri, ma anche voglia imparare a convivere con l’altra faccia più nascosta della propria anima.

A te è piaciuto Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse? Lascia un commento o un link su Facebook

www.my-libraryblog.com

Commenti

commenti

Compra il libro Narciso e Boccadoro

Risorse su Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse

Narciso e Boccadoro

Narciso e Boccadoro

Edizioni Mondadori. 2016

Vita di Hermann Hesse

Vita di Hermann Hesse

Donzelli Editore. 2016

Le stagioni della vita

Le stagioni della vita

Edizioni Mondadori. 2014

Le varie fasi della nostra esistenza in una raccolta di aforismi, citazioni, pagine giovanili, liriche e brevi saggi. Un'incisiva "biografia dell'anima".

Le braci

Le braci

Adelphi. 2011

Due uomini, un tempo inseparabili, si rincontrano dopo quarantun anni in un castello ai piedi dei Carpazi. Tra loro, nell’ombra, il fantasma di una donna, e un segreto che li porterà a scontrarsi in un duello senza spade, ma non per questo meno crudele. Pubblicato per la prima volta nel 1942, "Le braci" conferma la maestria di Márai nel descrivere una tensione che cresce fino a diventare insostenibile.

Compra il libro di Hermann Hesse su Amazon

Notizie su Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse

Prendere le misure della normalità, mentre si rischia di andare in ...

2016-11-27 - il manifesto (Registrazione)

protagonista di questo genere romanzesco è insieme di conoscenza e di iniziazione, non è concesso a tutti, bisogna esserne all'altezza: è quanto accade, per esempio, nel caso del Giovane Holden di Salinger, o di Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse...

Hermann Hesse: Narciso e Boccadoro e la dualità del nostro animo

Hermann Hesse: Narciso e Boccadoro e la dualità del nostro animo

2016-07-22 - Ultima Voce (Blog)

Solitario com'era nella sua superiorità, aveva subito sentito in Boccadoro l'anima affine, benchè sembrasse il suo opposto in tutto. Se Narciso era scuro e magro, Boccadoro era radioso e florido. Se Narciso sembrava un pensatore ed un analizzatore,...

A Cecina in mostra gli acquerelli dello scrittore Hermann Hesse

2016-04-22 - inToscana

Oggi, a oltre 50 anni dalla scomparsa del premio Nobel, l'amore per la pittura dell'autore di Narciso e Boccadoro e Siddharta è al centro della mostra 'Hermann Hesse. Acquerelli', che la Fondazione Hermann Geiger porta a Cecina, dal 26 marzo al 15...

Hermann Hesse pittore, in mostra a Cecina gli acquerelli del Nobel

Hermann Hesse pittore, in mostra a Cecina gli acquerelli del Nobel

2016-05-07 - La Repubblica Firenze.it

Alternando alla parola scritta - è proprio alla Montagnola che videro la luce capolavori come “Siddharta” (1922) o “Narciso e Boccadoro” (1930) - una passione più nascosta ma altrettanto forte, quella per la pittura. L'amore per pennelli e tavolozze...

Commenti

commenti

Top