L’onore perduto di Katharina Blum

Riassunto e recensione del libro

L'onore perduto di Katharina BlumPubblicato nel 1974, L’onore perduto di Katharina Blum è uno dei più conosciuti, se non il più conosciuto, libro di Heinrich Boll. Lo scrittore tedesco, insignito del Premio Nobel per la Letteratura nel 1972, è a me molto caro per diverse ragioni. Il modo in cui ha descritto la guerra e il dopoguerra, il suo essere pacifista, le sue denunce contro la Germania nazista prima e contro quel sistema economico-sociale apparentemente liberale, ma autoritario nella sostanza poi, lo hanno reso ai miei occhi un grande uomo, prima che ancora un grande scrittore. Anche ne L’onore perduto di Katharina Blum, Boll non manca di evidenziare quanto il potere mediatico, di cui egli stesso era stato vittima, possa sconvolgere e deformare la vita di una persona semplice e per bene. Katharina Blum è la giovane e bella cameriera di una famiglia della borghesia di Colonia. È una donna estremamente seria che è riuscita con grande impegno a riscattarsi, in un certo senso, dal punto di vista sociale, allontanandosi dal modo di vivere dei genitori e riuscendo ad acquistare un piccolo appartamento. Le famiglie per le quali lavora, sono in effetti più di una, la stimano enormemente e non potrebbero fare a meno dei suoi servigi. Eppure il libro di Boll si apre con la confessione da parte di Katharina dell’ omicidio di un giornalista, lo stesso che aveva volutamente travisato le sue parole e che ne aveva infangato irrimediabilmente l’esistenza.
Continua a leggere la recensione di L’onore perduto di Katharina Blum di Heinrich Boll.

Attraverso l’espediente narrativo di una cronaca giudiziaria si assiste dunque alla caduta di questa onesta collaboratrice domestica, rea di essersi innamorata di un uomo ricercato dalla polizia e di averne agevolato la fuga. Paradossalmente la sua condotta di vita irreprensibile, anziché deporre a suo favore, contribuisce a renderla una figura oscura, dai comportamenti discutibili e dalle dubbie frequentazioni maschili. Sono sufficienti quattro giorni per manipolare, travisare, deturpare un’intera vita. Solo poche ore per rendere pubblici e alterare i dettagli di un’esistenza tranquilla e dedita al lavoro. A distanza di più di quarant’anni ci si rende conto di quanto anche oggi possa essere semplice elevare a eroi o ridurre in polvere chiunque, attraverso informazioni che, per quanto vere, possono assumere un significato totalmente difforme dalla realtà in base al modo in cui sono poste.
Boll ha voluto con pungente ironia e sarcasmo, con estrema lucidità e intelligenza, raccontare alcune pratiche usuali per certe testate giornalistiche della Germania degli anni Settanta; ha voluto evidenziare quanto potente possa essere la parola e quanto sia irrimediabile ciò a cui può portare il potere dei media.
Una narrazione dallo stile asciutto e pulito, semplice e lineare, ma che conduce a riflessioni profonde.

A te è piaciuto L’onore perduto di Katharina Blum di Heinrich Boll? Lascia un commento o un link su Facebook

www.my-libraryblog.com

Commenti

commenti

Compra il libro L’onore perduto di Katharina Blum

Risorse su L’onore perduto di Katharina Blum di Heinrich Boll

L'onore perduto di Katharina Blum

L'onore perduto di Katharina Blum

Giulio Einaudi Editore. 2014

I fatti, dai quali faremmo forse bene a cominciare, sono brutali: mercoledí 20 febbraio 1974, la vigilia del carnevale delle donne, una donna di ventisette anni esce dalla sua casa di città verso le ore 18,45 per recarsi a una festa da ballo privata.

L'onore perduto di Katharina Blum

L'onore perduto di Katharina Blum

Compra il libro di Heinrich Boll su Amazon

Notizie su L’onore perduto di Katharina Blum di Heinrich Boll

30 anni senza Heinrich Böll, il Nobel che ha raccontato la Germania

30 anni senza Heinrich Böll, il Nobel che ha raccontato la Germania

2015-07-16 - Fanpage

Nel 1974 fu pubblicato il libro di Böll ora più conosciuto, "L'onore perduto di Katharina Blum", tradotto in più di trenta lingue, trasposto in film da Volker Schlöndorff e venduto in circa sei milioni di copie solo in Germania, fino al 2007. "L'onore...

I libri del Novecento. Le Monde presenta i migliori 100. In classifica ...

I libri del Novecento. Le Monde presenta i migliori 100. In classifica ...

2014-02-05 - Intelligonews

“L'onore perduto di Katharina Blum” Heinrich Böll (1974) 65. “La riva delle Sirti”, Julien Gracq (1951) 66. “Le parole e le cose”, Michel Foucault (1966) 67. “Sulla strada”, Jack Kerouac (1957) 68. “Il viaggio meraviglioso di Nils Holgersson”, Selma...

Lotta di classe e dintorni, quegli animali di periferia all'Ortica

Lotta di classe e dintorni, quegli animali di periferia all'Ortica

2014-07-20 - La Repubblica

di periferia" Un teatro che necessariamente non può essere altro che tragedia, e ben altro rispetto al formato documentaristico che — quando accade, e accade di rado: “Sangue” di Pippo Delbono ma anche “Il caso Katharina Blum” da “L'onore perduto...

Commenti

commenti

Top