L’odore della notte – Andrea Camilleri

2017-03-19T00:00:00+00:00 By |
IBS Amazon
LaFeltrinelli Mondadori
IBS Amazon LaFeltrinelli Mondadori

L'odore della nottePubblicato da Sellerio nel 2001 L’odore della notte è un romanzo di Andrea Camilleri. A Vigata scoppia il caso di un truffatore che, con il miraggio di facili guadagni, porta via del denaro a numerosi ingenui. Il ragioniere Emanuele Gargano, tale è il nome di questo cosiddetto mago della finanza, è scomparso. Nessuno sa dove si trovi e tra tutti, truffati e non, soltanto la sua affezionata e innamorata segretaria, la signorina Mariastella Cosentino, continua a ritenerlo innocente e ad attendere fiduciosa il suo ritorno. Giorno dopo giorno continua ad aprire l’ufficio, a sue spese, subendo anche l’ira di chi, ormai certo di non rivedere più i propri risparmi, non sa più come reclamare. Ma dov’è finito il ragionier Gargano? È davvero fuggito con il maltolto, è stato ucciso dalla mafia o c’è anche una terza possibilità? A complicare la situazione vi è anche la sparizione del suo aiutante Giacomo Pellegrino che di andare via non avrebbe avuto motivo. Eh si, perché la casa in costruzione a causa della quale un meraviglioso e antico ulivo saraceno, molto amato da Montalbano, è stato miseramente abbattuto, è proprio quella del signor Pellegrino.
Continua a leggere la recensione di L’odore della notte di Andrea Camilleri.

L’odore della notte è romanzo anomalo rispetto a quelli precedenti. Qui non solo il cadavere non viene ritrovato, come di consueto, all’inizio della narrazione, ma Montalbano non è nemmeno il titolare di questa indagine. È un commissario non più giovane che sente il peso della sua esperienza, la lontananza di Livia e la nostalgia di Francois. È più riflessivo e cupo. E si sofferma sull’odore della notte che, come gli racconta un testimone, a seconda dell’ora cangia odore. Passa dall’odorare di frutta marcia, di cose che si disfacevano nel momento in cui tutto è insoluto, oscuro e indefinito all’essere un odore leggero, fresco, odore d’erba giovane, di citronella, di mentuccia, quando la nebbia si dirada e l’incubo termina con la soluzione del caso. So di ripetermi, ma Camilleri non sbaglia un colpo. Trovo nei vari episodi letterari di Montalbano qualcosa di consuetamente brillante. Riesce a incuriosire senza arzigogolare le trame e a far sorridere pur nel mezzo di indagini tristi e scabrose. Un linguaggio di grande talento il suo e una fantasia che si traspone nelle storie in maniera ineccepibile. Auguro una lunghissima vita al commissario Montalbano!

A te è piaciuto L’odore della notte di Andrea Camilleri? Lascia un commento o un link su Facebook

www.my-libraryblog.com

[fbcomments]

Compra il libro L’odore della notte

[content-egg module=TradedoublerProducts template=list]

Risorse su L’odore della notte di Andrea Camilleri

[content-egg module=GoogleBooks]

Compra il libro di Andrea Camilleri su Amazon

[content-egg module=Amazon template=list]

Notizie su L’odore della notte di Andrea Camilleri

[content-egg module=GoogleNews]

Compra il libro in uno dei più grandi portali italiani!

IBS Amazon
LaFeltrinelli Mondadori