L’estate fredda

Riassunto e recensione del libro

L’estate freddaL’ultimo libro di Gianrico Carofiglio, L’estate fredda è ambientato in un anno decisamente indimenticato e tragico per la nostra storia di italiani, il 1992. È stato l’anno delle stragi di Capaci e di via D’Amelio in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, il giudice Paolo Borsellino e le rispettive scorte. Carofiglio narra le vicende del sequestro del piccolo Grimaldi, figlio di un importante esponente mafioso barese, proprio da maggio a luglio di quell’anno, in una Bari dilaniata da una vera e propria guerra per la conquista del potere. Il maresciallo Pietro Fenoglio, uomo intelligente e integro, si trova a fare i conti con le indagini per la morte del bimbo sequestrato. Un’indagine estremamente delicata e difficile dal momento che il principale sospettato, il giovane delinquente protagonista della faida cittadina in corso, si è costituito e sta collaborando con le forze dell’ordine fornendo preziose informazioni sulla struttura della mafia locale e sui suoi esponenti. Ma mentre Vito Lopez, questo il nome del pregiudicato, non stenta ad accollarsi numerosi omicidi, si dichiara totalmente estraneo al sequestro lampo e alla conseguente morte del piccolo Grimaldi. Emerge con forza la difficoltà di stabilire chi sia il buono e chi sia il cattivo. Stride prepotentemente con l’onestà del carattere di Fenoglio l’importanza di rispettare le regole con la necessità di soprassedere, in alcuni casi, per l’esigenza precipua di vincere una battaglia più importante. Non esiste il bianco o il nero. Non è mai tutto così definito come vorremmo che fosse.
Continua a leggere la recensione de L’estate fredda di Gianrico Carofiglio.

C’è purtroppo un’ampia zona grigia dove quelli considerati buoni non sono tutti tali e dove i criminali non sono tutti ignoranti e soprattutto non corrispondono alla nostra idea di malvagità. Ed in situazioni di questo tipo, quando scegliere da che parte stare è estremamente difficile che ci si rende conto che gli eroi non sono poi così perfetti, ma che forse per questo sono più umani e più vicini all’uomo comune.
Una delle cose che colpisce di questa narrazione è la scelta del linguaggio, differente a seconda della situazione, da quello asettico dei verbali, scevro da emozioni e sentimenti, a quello scelto con cura per agevolare in qualche modo la confessione di orribili delitti; da quello informale e diretto delle chiacchierate a cena con amici a quello muto dei sentimenti. Sentimenti come quello del maresciallo Fenoglio per la moglie Serena, lontana per lavoro, ma della quale è incerto il ritorno.
Tra una visita alla Pinacoteca provinciale di Bari ricca di opere straordinarie, ma deserta, e il tentativo di mantenere un equilibrio personale emotivo causato dall’assenza di Serena, Fenoglio vive una complicatissima estate. Una fredda estate, specchio della società violenta e corrotta, in un misto di sapiente finzione e terribile realtà.
Carofiglio è un maestro di stile perché riesce con la sua scrittura scorrevole e pulita, diretta e mai volgare, a suscitare interesse e a suggerire spunti di riflessione. Leggere in fondo è cercare una prospettiva differente, un barlume, un ideale, una domanda a cui non è facile dare risposta forse perché non ne esiste una, ma che allo stesso tempo ci lascia intravedere una speranza e ci fa ambire ad un futuro diverso e migliore.
A te è piaciuto L’estate fredda di Gianrico Carofiglio? Lascia un commento o un link su Facebook

www.my-libraryblog.com

Commenti

commenti

Compra il libro L’estate fredda

Risorse su L’estate fredda di Gianrico Carofiglio

L'estate fredda

L'estate fredda

Storia e antologia della letteratura italiana dalle origini ai giorni Nostri

Storia e antologia della letteratura italiana dalle origini ai giorni Nostri

Lulu.com. 2010

Storia della Letteratura italiana e Antologia della Letteratura italiana dalle origini ai giorni nostri

Compra il libro di Gianrico Carofiglio su Amazon

18,50
€15,73
Free shipping
Last updated on 2017-06-10 12:42 pm CEST

Notizie su L’estate fredda di Gianrico Carofiglio

"L'estate fredda" di Carofiglio alla libreria Erasmo

"L'estate fredda" di Carofiglio alla libreria Erasmo

2017-01-16 - La Nazione

Nell'occasione sarà presentato il suo ultimo libro “L'ESTATE FREDDA” (Einaudi 2016). Libro e autore saranno presentati dal giornalista Alessandro Ferrucci. L'epopea sanguinosa di una mafia stracciona e letale. Una storia dal ritmo perfetto in cui...

Gianrico Carofiglio ci racconta L'estate fredda

Gianrico Carofiglio ci racconta L'estate fredda

2016-12-19 - ComingSoon.it

Fra gli ospiti d'eccezione nel Noir in Festival 2016, Gianrico Carofiglio ci ha parlato del suo ultimo romanzo "L'estate fredda", che vede protagonista il settentrionale Pietro Fenoglio. Questa volta il maresciallo dei carabinieri con la passione per l...

“L'estate fredda”, dialogo Carofiglio-Spataro: “Se la mafia rapisce il ...

“L'estate fredda”, dialogo Carofiglio-Spataro: “Se la mafia rapisce il ...

2016-11-20 - La Stampa

È un romanzo, ed è realtà. L'inseguimento tra i fatti e i personaggi dell'Estate fredda di Gianrico Carofiglio – uscito per Einaudi – si svolge sulla doppia corsia della letteratura e della cronaca giudiziaria. Siamo a Bari nell'estate del 1992, quella...

Commenti

commenti

Top