I’m every woman

I’m every woman” di Liv Strömquist, pubblicato da Fandango editore, è stata una lettura divertente e leggera. Leggera non nel senso di superficiale, ma nel significato più profondo e positivo del termine “leggera”.
Liv Strömquist riflette su quel famoso detto secondo il quale dietro ogni grande uomo ci sarebbe una grande donna. E lo fa in modo sfrontato, sarcastico ed estremamente ironico. L’autrice scardina convenzioni, diverge da luoghi comuni, valica modalità di trattazione, eccessivamente “formali”, di argomenti serissimi, come le questioni di genere, risultando efficace ed incisiva.

Una lucida e irriverente analisi di un mondo femminile ancora legato al passato, ancora succube del maschio, ancora palesemente influenzato da antiche abitudini, nonostante le conquiste raggiunte. Un mondo di donne intelligenti e talentuose, ma in qualche modo passive, adombrate dal compagno e sempre un passo dietro a lui.

Da Britney Spears a Yoko Ono, dalla moglie di Elvis Presley e quella di Jackson Pollock, passando in rassegna anche classifiche come quella dei fidanzati più provocanti della storia, la Strömquist evidenzia una verità che non ci piace, sottolinea l’illusione di una emancipazione tanto cercata e non ancora del tutto raggiunta. Come darle torto se anche nei Barbapapà il marito è rosa, informe e sovrappeso, mentre la moglie è giovane, magra e sexy?

Non manca il riferimento nemmeno a testi storici, filosofici, sacri e il coinvolgimento di artisti come Edvard Munch, scienziati come Einstein e poeti come Percy Shelley.

Che sia perché la Strömquist è donna talentuosa del Nord o che sia perché opera giovanile, questo fumetto, dal taglio e gusto estremo, dice molto più di quanto possa sembrare ad un primo sguardo.
Originale, impetuoso e graffiante.

A te è piaciuta la recensione di I’m every woman di Liv Strömquist? Condividila su Facebook

www.my-libraryblog.com

Acquista ora
Acquista ora
Acquista ora
Acquista ora
Sommario
I'm every woman - Liv Strömquist
Titolo
I'm every woman - Liv Strömquist
Descrizione
“I'm every woman” di Liv Strömquist, pubblicato da Fandango editore, è stata una lettura divertente e leggera. Leggera non nel senso di superficiale, ma nel significato più profondo e positivo del termine “leggera”. Liv Strömquist riflette su quel famoso detto secondo il quale dietro ogni grande uomo ci sarebbe una grande donna. E lo fa in modo sfrontato, sarcastico ed estremamente ironico. L’autrice scardina convenzioni, diverge da luoghi comuni, valica modalità di trattazione, eccessivamente “formali”, di argomenti serissimi, come le questioni di genere, risultando efficace ed incisiva.
Autore
Publisher Name
My Library
Publisher Logo