Il valzer degli addii

Riassunto e recensione del libro

Il valzer degli addiiPubblicato per la prima volta nel 1973, Il valzer degli addii è una delle opere più affascinanti dello scrittore ceco Milan Kundera. La storia ha inizio con l’annuncio della gravidanza frutto di una notte di passione tra Ruzena, infermiera di un centro termale, e Klima, famoso trombettista. La narrazione si sviluppa nell’arco di soli cinque giorni in una piccola cittadina boema. In questo arco temporale nasce un intreccio di rapporti che ruota intorno al tentativo di Klima, sposato peraltro con una donna consapevole dei tradimenti del marito e di conseguenza logorata dalla gelosia, di convincere l’amante di una notte ad abortire. È proprio da questo tentativo che scaturiscono riflessioni, punti di vista differenti sulla vita umana, sulla sua tutela e sul momento a partire dal quale questa tutela dovrebbe avvenire. Si concentrano attorno alla vicenda diversi personaggi che, tutti a modo proprio, dicono addio a qualcosa di importante della loro vita. Vi è Jakub prossimo ad un espatrio tanto desiderato che si lascia alle spalle il paese persecutore; il dottor Skreta con il suo personalissimo senso della deontologia professionale e Olga con la sua perduta innocenza. Tutti personaggi ben delineati dal punto di vista psicologico e sui quali aleggia un certo che di negativo e tragico. Forse l’unico a distaccarsi da questa scura atmosfera è Bertlef, il facoltoso americano di mezza età, ospite alle terme, che conquista con la sua fede.
Continua a leggere la recensione di Il valzer degli addii di Milan Kundera.

Pur non essendo Il valzer degli addii, a mio parere, allo stesso livello de L’insostenibile leggerezza dell’essere, è una storia gradevole e interessante. Ha un’impostazione decisamente teatrale con intensi dialoghi, ma di facile lettura. È caratterizzato da una scrittura fluida e semplice grazie alla quale Kundera riesce ad intrigare e a mantenere viva l’attenzione fino all’ultima pagina.
A te è piaciuto Il valzer degli addii di Milan Kundera? Lascia un commento o un link su Facebook

www.my-libraryblog.com

Commenti

commenti

Compra il libro Il valzer degli addii

Risorse su Il valzer degli addii di Milan Kundera

Il valzer degli addii

Il valzer degli addii

Lo spartito preso delle cose

Lo spartito preso delle cose

Aletti Editore. 2015

Ada Donati vive prevalentemente a Roma dove ha insegnato Lingua e Letteratura Inglese. Si occupa di traduzioni, editing e critica d’arte. Ha pubblicato varie raccolte poetiche: La Parola alle Cose, con poche Chiose (1997); Ikebana (2009); Metafore del Quotidiano (Primo Premio Autore 2010 al Salone del Libro di Torino); Percorsi Tra / Versi (2011); Onesti Versi Estroversi (2011); Un Maldestro Lobo Sinistro (2012); Qui e Adesso (2013); 55 Punti di Vista sul Deserto e una Svista (2014). Con la...

Mappe della letteratura europea e mediterranea: Da Gogol' al postmoderno

Mappe della letteratura europea e mediterranea: Da Gogol' al postmoderno

Pearson Italia S.p.a.. 2017

Il Seme Gigante

Il Seme Gigante

Simonelli Editore. 2017

Compra il libro di Milan Kundera su Amazon

Notizie su Il valzer degli addii di Milan Kundera

Alla Scala il valzer degli addii nella Vienna di ieri e di oggi

Alla Scala il valzer degli addii nella Vienna di ieri e di oggi

2016-06-03 - Corriere della Sera

Cosa ci fa una balena nel «Rosenkavalier»? Il mare non bagna Vienna, la Marescialla non usa la fiocina per infilzare i suoi amanti e il giovane Octavian sverrebbe alla sola vista del cetaceo… «Eppure la balena c'è», assicura Zubin Mehta, dal 4 giugno...

Commenti

commenti

Top