Supporta il nostro sito, se vuoi acquistare un libro usa uno dei link di affiliazione qui sotto, a te non costa nulla e MyLibraryBlog guadagna una piccola commissione! Grazie!

I love shopping in biancoDopo i divertenti episodi I love shopping e I love shopping a New York, risulta all’altezza delle aspettative anche I love shopping in bianco che costituisce il terzo capitolo della saga di Rebecca Bloomwood.

Supporta il nostro sito, se vuoi acquistare un libro usa uno dei link di affiliazione qui sotto, a te non costa nulla e MyLibraryBlog guadagna una piccola commissione! Grazie!

Supporta il nostro sito, se vuoi acquistare un libro usa uno dei link di affiliazione qui sotto, a te non costa nulla e MyLibraryBlog guadagna una piccola commissione! Grazie!

Finalmente, dopo svariate disavventure finanziarie e sentimentali, Becky ha trovato il lavoro che maggiormente la soddisfa, la personal shopper. E’ un lavoro che calza come un guanto a una fanatica dello shopping come lei. Vive a New York, in un favoloso appartamento di Manhattan, con l’uomo dei suoi sogni, Luke Brandon. Ma non è tutto: in occasione del matrimonio della sua migliore amica Suze, Luke le chiede di sposarlo. Tutto va meravigliosamente a gonfie vele. Ma dopo aver fissato la data del matrimonio inizia una serie di guai.

Becky è figlia unica e la madre non vede l’ora di organizzare una bella festa nel giardino della loro casa nei pressi di Londra e di farle indossare l’abito da sposa che fu suo. Ma anche la madre di Luke vuole organizzare il matrimonio del figlio creando un evento mondano senza precedenti a New York. A New York, Becky avrebbe un matrimonio principesco tra persone sconosciute e prive di ogni intereresse per la sua felicità; a Londra sarebbe la protagonista adorata e coccolata da parenti ed amici. Impossibile rinunciare a uno dei due; ogni volta che tenta di scegliere e comunicare la sua decisione, a momenti alla madre e a momenti alla suocera, le sue emozioni prendono il sopravvento e la faccenda si risolve in un nulla di fatto. Nel frattempo Becky non rinuncia a scegliere diversi abiti da sposa, a procedere all’assaggio di torte nuziali da otto piani e da migliaia di dollari ciascuna, a inserire regali nelle sue liste nozze e a far creare ambienti incantati dalla sua super professionale wedding planner. E d’altra parte quella di New York è una cerimonia completamente a carico, dal punto di vista economico, della perfida madre di Luke, Elinor. Il tempo scorre più veloce di quanto la stessa Becky immagini e a pochi giorni dal matrimonio due eventi in due continenti diversi si stanno preparando per lei, lo stesso giorno. Come potrebbe deludere la madre che da quasi trent’anni attende questo matrimonio e che con tanto impegno si sta occupando personalmente dei preparativi? Ma l’interrogativo è terribile anche nell’altra ipotesi: quella cioè di affrontare Elinor, adorata da Luke e comunicarle di volersi sposare a Londra! Insomma quello che dovrebbe essere il giorno più bello, o uno dei più belli, nella vita di una donna, rischia di trasformarsi in un incubo.

E’ un libro leggero, divertente e vivace come lo sono stati i due precedenti. Senza tante pretese è un racconto che rilassa e fa sorridere. A volte anche libri di questo tipo che, certamente non rappresentano un grande arricchimento culturale, aiutano a evadere e a riscoprire il piacere della lettura.

www.my-libraryblog.com