Ho voglia di te

Riassunto e recensione del libro

Ho voglia di te

Ho voglia di te, pubblicato nel 2006, è l’attesissimo seguito di Tre metri sopra il cielo. Con questo racconto Federico Moccia ha saputo nuovamente catturare l’attenzione di migliaia di giovani ed è riuscito a incassare, come accaduto in precedenza, elogi e critiche in abbondanza.
Il difficile rapporto con la famiglia, la morte del migliore amico Pollo, ma soprattutto la fine dell’appassionata storia d’amore con Babi avevano portato Step ad allontanarsi da Roma e fare una esperienza di vita a New York.
Sono trascorsi due anni ormai da quegli eventi e Step fa finalmente ritorno. Il ricordo di Babi è ancora molto forte e desiderio e timore di incontrarsi si mescolano. Step dovrà però fare i conti con i cambiamenti che la vita provoca: gli amici, sempre in moto, sempre ribelli, ma segnati dagli eventi e comunque più adulti e consapevoli e soprattutto Babi che non ha più nulla della dolce ragazza di un tempo. Tutto cambia e non sempre i nostri bei ricordi, i nostri sogni resistono al trascorrere del tempo. Incontra Gin, diminutivo di Ginevra, una ragazza bella, spigliata e diversa da Babi come il giorno dalla notte. Step comincia a rivivere e a provare sensazioni, ma anche sentimenti che credeva di non poter provare più. Trova un lavoro grazie all’aiuto del padre, riallaccia i rapporti con la madre e rivede Pallina. Ma non è facile dimenticare Babi e quando la rivede pensa che la magia di un tempo possa essere rivissuta, pensa che Babi sia l’ingenua ragazza conosciuta due anni prima. Ma si accorge presto che a rimanere è solo lo splendido ricordo di un amore passato, un amore travolgente come forse solo i primi amori sanno essere, ma passato. Il tempo non concede ai desideri di rivivere le medesime emozioni con le stesse persone e soprattutto non sempre ci è dato sapere quali sono i nostri veri desideri.
Molti lo hanno criticato non solo per la mancanza di spessore, ma anche per il fatto che Babi è veramente una presenza marginale. Quello che doveva essere il ritorno di Step e Babi non si è poi rivelato tale. Comunque la si voglia vedere è una storia di successo.

www.my-libraryblog.com

Ho voglia di te

Ho voglia di te

Feltrinelli Editore. 2010

Il seguito di Tre metri sopra il cielo. Perché nessuna storia finisce mai davvero. E a volte si trasforma in ciò che non avresti mai potuto immaginare. Step è partito e sta per tornare. Sta per scoprire che niente è mai uguale a come lo avevi lasciato. O meglio, a come ricordavi che fosse. Così tutto cambia e rivela la sua vera faccia. Step sulla sua moto per le strade di Roma, ritrova la banda dei Budokani, cresciuta e forse diversa. Schello, Lucone e gli altri, sempre ribelli ma un po’ più...

Tre metri sopra il cielo

Tre metri sopra il cielo

Feltrinelli Editore. 2010

Il successo di Tre metri sopra il cielo è una bella realtà. È diventato un libro di culto, il “primo libro” di un numero sterminato di giovani, il libro che ha fatto da ponte a generazioni diverse. E il titolo è diventato uno slogan comparso sui muri di moltissime città: “Io e te tre metri sopra il cielo”. Federico Moccia ha raccontato ai suoi lettori la storia del romanzo: che fu pubblicato in poche migliaia di copie nel 1992 e che poi ha circolato in fotocopia e che infine è stato...

Quell'attimo di felicità

Quell'attimo di felicità

Edizioni Mondadori. 2013

Scusa ma ti chiamo amore

Scusa ma ti chiamo amore

Bur. 2011

MICHELE MONINA è nato ad Ancona nel 1969. Scrittore e giornalista, vive e lavora a Milano. Tra i suoi libri: Furibonde giornate senza atti d’amore (PeQuod 1998), God Less America, con Cristina Donà (Mondadori 2003), Vale va veloce (Tropea 2006). Ha co-firmato l’autobiografia di Mondo Marcio (Mondadori 2006) e pubblicato GeneRAPzione. Viaggio nell’hip hop italiano da Celentano a Fabri Fibra (Rizzoli 2007). Scrive, fra gli altri, per “Panorama”, “Genteviaggi” e “GQ”

De Ferrari, dalla fontana ripulita spuntano cellulari, bandiere e ...

2016-11-30 - Il Secolo XIX

Tra questi anche qualche lucchetto lasciato dalle coppie di innamorati, come al Ponte Milvio di Roma, a imitare i protagonisti del film "Ho voglia di te" di Federico Moccia. «Procedendo alla pulitura della fontana, come facciamo ogni paio d'anni...

"La cena di Natale", la coppia Scamarcio-Chiatti torna al cinema

"La cena di Natale", la coppia Scamarcio-Chiatti torna al cinema

2016-11-17 - Today

Chiatti e Scamarcio lavorano insieme dai tempi della fiction "Compagni di scuola", e sono stati protagonisti dell'enorme successo dei film tratti dai romanzi di Federico Moccia, "Tre metri sopra il cielo" e "Ho voglia di te". "Siamo molto legati, molto...

Laura Chiatti/ Al cinema con La Cena di Natale : Vorrei lasciare il ...

Laura Chiatti/ Al cinema con La Cena di Natale : Vorrei lasciare il ...

2016-11-19 - Il Sussidiario.net

romanzo dello scrittore e Federico Moccia, intitolato Ho voglia di te, nient'altro che il sequel della pellicola Tre metri sopra il cielo; sul set ha lavorato assieme all'attore pugliese Riccardo Scamarcio, formando una coppia di lavoro molto amata...

Trono Classico / Uomini e donne, anticipazioni: Andrea Damante ...

Trono Classico / Uomini e donne, anticipazioni: Andrea Damante ...

2016-12-10 - Il Sussidiario.net

Sempre più sulla cresta dell'onda, a rilasciare l'intervista è stata così Giulia che ha smentito una sua immediata partenza per l'Isola dei Famosi svelando alcuni retroscena sul servizio fotografico realizzato per GQ: “L'ho presa alla leggera, mi sono...

Commenti

commenti

Top