About me 2018-03-26T11:02:56+00:00

Sono nata nel profondo Sud e vissuta a lungo in una laboriosa città del Nord Est. Ho lavorato per quindici anni in una conosciuta multinazionale ma, quando la contezza del tempo che fugge mi ha investita, ho rinunciato a quel lavoro per dedicarmi a progetti ai quali pensavo da tanto. My-libraryblog è uno di questi. Audacia per alcuni, incoscienza per molti. Di fatto, per me, My Library è diventato uno spazio necessario, originato da un’antica passione per i libri unita ad una più recente per la comunicazione digitale. Mi consente di scrivere, di esprimere opinioni e di dedicarmi, senza velleità letterarie, ma in modo più serio, se così può dirsi, alla lettura. Quella lettura che talvolta è svago, evasione, divertimento, ma che più spesso è fucina di idee, è viaggio, è scoperta; quella lettura che alimenta il pensiero, stimola le domande, acuisce l’intuito e agevola i confronti; quella lettura che, se incoraggiata, rende i bambini degli adulti pensanti e liberi e, gli adulti, degli esseri umani consapevoli e migliori. La lettura? Tutto questo? Si, questo e anche più.
Ho sempre creduto che studiare fosse un privilegio, che i libri potessero essere la chiave di comprensione per eccellenza, che la cultura, non soltanto quella scolastica, fosse il metodo più efficace per crescere, tenere insieme e nel contempo distinta, la varietà di persone esistenti al mondo. Libri e cultura insomma come “armi” pacifiche ed utili ad abbattere barriere, appianare dissidi e accettare diversità. Sognatrice è vero, ma non troppo. Leggete con me.
Antonella Giustizieri