L’eleganza del riccio – Muriel Barbery

Scritto da Muriel Barbery, L’eleganza del riccio ha riscosso un enorme successo editoriale. Ne è protagonista l’anonima portinaia Renèe, una vedova che ha oltrepassato i cinquant’anni e che si considera bassa e bruttina. Renèe appare ignorante, sciatta e per certi versi volgare. A raccontare una parte della società alto borghese, quella di Parigi, quella del palazzo di Rue de Grenelle dove Renèe lavora, vi è anche Paloma, una arguta ragazzina di dodici anni che abita nel medesimo palazzo. Renèe e Paloma non si conoscono, ma sono accomunate dalla consapevolezza di non poter essere comprese e si nascondono per questo al

Top