Mi chiamo Lucy Barton – Elizabeth Strout

Non so cosa sia in effetti, ma questo periodo più di altri mi avvicina a scrittori dei quali non so nulla o quasi. Mi chiamo Lucy Barton è l’ultimo scritto della statunitense Elizabeth Strout. Senza alcuna aspettativa mi sono avvicinata a questa autrice, trovando un’ottima compagnia per tutte le centosessanta pagine di cui il libro è composto. In una stanza d’ospedale di New York Lucy, costretta ad una degenza più lunga da alcune complicazioni post operatorie all’appendice, incontra la madre con la quale non ha più rapporti da anni. È questa una occasione per parlare, per ricordare le persone rimaste

Top