Biografia di Jane Austen

Steventon, Hampshire, 16/12/1775 – Winchester , 1817
Scrittrice inglese, compì la sua educazione quasi interamente in casa, sotto la guida del padre ecclesiastico.

Nel 1801 si trasferì con la famiglia a Bath; nel 1805, dopo la morte del padre, a Southampton; poi, nel 1809, a Chawton, Hampshire, dove scrisse quasi tutti i suoi romanzi.
Profondamente attaccata alla famiglia, in particolare alla sorella Cassandra, la Austen non si sposò mai e trascorse un’esistenza raccolta e casalinga, interrotta solo da brevi visite a Londra e ai luoghi di villeggiatura sulla costa meridionale inglese.
Il suo primo romanzo completo a noi pervenuto è L’abbazia di Northanger (Northanger abbey), pubblicato solo nel 1818.
Il romanzo è centrato sul tema della maturazione di una giovane ingenuamente romantica, convinta, all’inizio, che la vita sia fatta a somiglianza dei romanzi «gotici» della Radcliffe (dei quali il libro costituisce la garbata parodia) e che alla fine arriva a comprendere, realisticamente, la realtà quotidiana.
Lo stesso tema (la maturazione di un’anima romantica attraverso l’esperienza) è al centro di Ragione e sentimento (Sense and sensibility, 1811), iniziato nel 1797 col titolo di Elinor and Marianne, e ritorna in Orgoglio e pregiudizio (Pride and prejudice, 1813), rifacimento del giovanile e non pubblicato Prime impressioni (First impressions, iniziato nel 1796).
Anche in Mansfield Park (1814), romanzo di complessa struttura narrativa e di ammirevole sincerità, in Emma (1816), considerato uno dei suoi capolavori, e in Persuasione (Persuasion), che fu pubblicato postumo insieme a Northanger Abbey ed è forse la sua opera più ricca e sottile, l’autrice compie un’analisi dei rapporti tra valori personali e valori sociali e della validità delle emozioni come guida del comportamento.
Il mondo descritto non si estende mai al di là dei limiti della vita e degli ambienti da lei direttamente conosciuti; ma il suo fine tocco ironico, la sua prosa elegante e fredda, la sottigliezza con cui analizza e descrive il conflitto tra esigenze psicologiche e morali di varia natura conferiscono a questa narrativa una non comune complessità e collocano la Austen tra i più grandi nomi del romanzo inglese.

Fonti: Enciclopedia della letteratura, Garzanti 2007

Opere principali di Jane Austen

Romanzi

  • Ragione e sentimento (Sense and Sensibility, 1811)
  • Orgoglio e pregiudizio (Pride and Prejudice, 1813)
  • Mansfield Park (Mansfield Park, 1814)
  • Emma (Emma, 1815)
  • L’abbazia di Northanger (Northanger Abbey, 1803 – pubblicato postumo nel 1818)
  • Persuasione (Persuasion, 1818 – postumo)

Racconti

  • Lady Susan (1794, 1871)
  • Sanditon (1871, incompiuto)
  • I Watson (1871, incompiuto)

Altri lavori

  • Sir Charles Grandison (1793, 1800)
  • Progetto di un romanzo (1815)
  • Poesie
  • Preghiere
  • Lettere
Juvenilia – Primo volume (1787-1790)
  • Frederic ed Elfrida
  • Jack e Alice
  • Edgar ed Emma
  • Henry ed Eliza
  • Le avventure di Mr. Harley
  • Sir William Mountague
  • Le memorie di Mr. Clifford
  • La bella Cassandra
  • Amelia Webster
  • La visita
  • Il mistero
  • Le tre sorelle
  • A Miss Jane Anna Elizabeth Austen:
    • Un frammento – scritto per inculcare l’esercizio della Virtù
    • Una eccellente descrizione dei diversi effetti del Sentimento su Menti diverse
    • Il curato generoso
  • Ode alla pietà

Juvenilia – Secondo volume (1790-1792)

  • Amore e amicizia
  • Lesley Castle
  • La storia d’Inghilterra
  • Raccolta di lettere
  • A Miss Fanny Catherine Austen:
    • La filosofa
    • Primo atto di una commedia
    • Lettera di una Signorina
    • Una gita nel Galles
    • Racconto

Juvenilia – Terzo volume (1792-1793)

  • Evelyn
  • Catharine, o la pergola

Fonti: it.wikipedia.com

Sommario
Jane Austen
Titolo
Jane Austen
Descrizione
Biografia di Jane Austen. Scrittrice inglese, compì la sua educazione quasi interamente in casa, sotto la guida del padre ecclesiastico. Nel 1801 si trasferì con la famiglia a Bath; nel 1805, dopo la morte del padre, a Southampton; poi, nel 1809, a Chawton, Hampshire, dove scrisse quasi tutti i suoi romanzi. Profondamente attaccata alla famiglia, in particolare alla sorella Cassandra, la Austen non si sposò mai e trascorse un’esistenza raccolta e casalinga, interrotta solo da brevi visite a Londra e ai luoghi di villeggiatura sulla costa meridionale inglese. Il suo primo romanzo completo a noi pervenuto è L’abbazia di Northanger (Northanger abbey), pubblicato solo nel 1818.
Autore
Publisher Name
My LibraryBlog
Publisher Logo