1984

Riassunto e recensione del libro

1984

1984 è il capolavoro di George Orwell.
Scritto nel 1948, rappresenta la lucida visione di uno stato totalitario e costituisce un monito per le future generazioni. Tre sono le superpotenze in costante lotta tra loro di cui il mondo è composto: Oceania, Eurasia ed Estasia. Londra è la sede del Ministero dell’Amore, del Ministero dell’Abbondanza, della Verità e della Pace ed è governata secondo i principi del Socing (socialismo inglese) dall’onnisciente Grande Fratello, ritratto negli enormi manifesti che campeggiano ovunque insieme agli slogan del Partito: “La guerra è pace; La libertà è schiavitù; L’ignoranza è forza”. Qui si svolge tutta la vicenda narrata. E’ un romanzo di fantasia, estremo e terribile, ma proprio per queste ragioni è in grado di mostrarci la vera natura di molte società oggi esistenti e le loro potenzialità. Telecamere e microfoni posizionati dappertutto controllano i cittadini e la Psicopolizia si occupa di eliminare con solerzia coloro che dissentono dalle linee del partito.
Winston Smith, il protagonista del racconto, è un membro esterno del partito e lavora al Ministero della Verità dove modifica articoli, corregge libri, riscrive documenti che non siano in accordo con le direttive del Grande Fratello e altera la storia. Non è possibile vivere in maniera differente dagli usi e costumi imposti; non è possibile amare, non è possibile ricordare, soprattutto non è possibile pensare.

Prese il libro di storia per bambini e guardò il ritratto del Grande Fratello che campeggiava sul frontespizio. I suoi occhi lo fissarono, ipnotici. Era come se una qualche forza immensa vi schiacciasse, qualcosa che vi penetrava nel cranio e vi martellava il cervello, inculcandovi la paura di avere opinioni personali e quasi persuadendovi a negare l’evidenza di quanto vi trasmettevano i sensi. Un bel giorno il Partito avrebbe proclamato che due più due fa cinque, e voi avreste dovuto crederci. Era inevitabile che prima o poi succedesse, era nella logica stessa delle premesse su cui si basava il Partito. La visione del mondo che lo informava negava, tacitamente, non solo la validità dell’esperienza, ma l’esistenza stessa della realtà esterna. Il senso comune costituiva l’eresia delle eresie. Ma la cosa terribile non era tanto il fatto che vi avrebbero uccisi se l’aveste pensata diversamente, ma che potevano aver ragione loro. In fin dei conti, come facciamo a sapere che due più due fa quattro? O che la forza di gravità esiste davvero? O che il passato è immutabile? Che cosa succede, se il passato e il mondo esterno esistono solo nella vostra mente e la vostra mente è sotto controllo?

Ma Winston odia in segreto il partito e comincia a scrivere un diario, nonostante questo sia un crimine gravissimo. Incontra Julia di cui si innamora nonostante l’amore, e, il sesso, siano anch’essi proibiti. Entrambi decidono di collaborare con una organizzazione clandestina che ha lo scopo di combattere il Grande Fratello, ma quando confidano le loro intenzioni ad O’Brien, che credono dalla loro parte, scoprono che questi è un agente segreto del Partito che avrà il compito di “rieducarli”…
Un invito a non perdere la consapevolezza di sé e la propria coscienza, una esortazione a non smarrire la propria memoria e la propria individualità.
Una narrazione geniale.

www.my-libraryblog.com

1984

1984

Edizioni Mondadori. 2011

1984. Il mondo è diviso in tre immensi superstati in perenne guerra fra loro: Oceania, Eurasia ed Estasia. In Oceania, la cui capitale è Londra, la società è governata dal Grande Fratello, che tutto vede e tutto sa...

La traduzione italiana della neolingua in 1984 di George Orwell

Giorni in Birmania

Giorni in Birmania

Edizioni Mondadori. 2015

Pubblicato negli Stati Uniti nel 1934 (e solo l'anno successivo in Gran Bretagna, per problemi di censura), Giorni in Birmania è il primo romanzo scritto da George Orwell e nasce dalla sua esperienza diretta come membro della polizia coloniale nll'Indocina degli anni Venti.

Senza un soldo a Parigi e Londra

Senza un soldo a Parigi e Londra

Edizioni Mondadori. 2015

14,00
€11,90
Free shipping
€8,18
3,90
€3,32
Free shipping
Last updated on 2017-05-10 10:11 am CEST
"Fino all'ultimo frame", i ragazzi del Sigonio vincono il concorso per ...

"Fino all'ultimo frame", i ragazzi del Sigonio vincono il concorso per ...

2016-12-05 - ModenaToday

La seconda G con un video per promuovere "1984" di George Orwell ha vinto il concorso per la realizzazione di booktrailer indetto dalle comunali. Filmati sul...

The Normalization of Donald Trump Began in '1984': How George ...

The Normalization of Donald Trump Began in '1984': How George ...

2016-11-21 - AlterNet

The mainstream media has been complicit in a dangerous rebranding of Trump, his associates and their views....

Teaching 1984 in 2016

Teaching 1984 in 2016

2016-11-20 - The Atlantic

I collect the reports two weeks after they start the book, pronounce the experiment over (with language paying tribute to Orwell's telling appendix), and ask them what they learned. The 1984 unit always reflects what's going on in the country and...

E il regista di Harry Potter gira lo spot per il supermercato

E il regista di Harry Potter gira lo spot per il supermercato

2016-12-08 - La Repubblica

Una delle pubblicità più famose della storia è indubbiamente 1984. Ideata per lanciare sul mercato il primo computer Macintosh, 1984 è ispirata all'omonimo libro di George Orwell ed è stata girata da Ridley Scott. E c'è Spike Lee dietro lo spot della...

Commenti

commenti

Top